il ‘700 di Nolden
Artikel aus Marie Claire, Ausgabe 4, S. 80-98, Artikel auf Italienisch

Per la sua case die campagna l’interior designer Peter Nolden si è ispirato al XVIII secolo.

Le Vasterival è un sogno a occhi aperti. Non esiste in Francia un altro giardino drammatico e avvincente come quello della principessa Greta Sturdza. La sua ricchezza, come una strana alchimia, viola l’intimità d’ogni animo inquieto, regalando emozioni profonde.. „Prima del mio incontro con questo luogo ameno, la nature era un mondo a me sconosciuto. Sono venuto in Normandia apposta per visitare Vasteroval e quell’eden mi ha aperto improvvisamente gli occhi e il cuore su un nuovo universo da scoprire, Da quel momento, la mia vita è cambiata", Racconta così, Peter Nolden, la sua scoperta del rinomato giardino francese, Da allora, l'interior designer di casa ad Amburgo si è sentito incredibilmente attratto da questa terra affacciata sulla Manica, ne ha apprezzato il clima dolce, si è sentito in sintonia con i paesaggi del luogo, ha notato le sue case interessanti, Così, scoprire dietro un lungo, vecchio muro incredibilmente rimasto intatto l'architettura grandiosa e allo stesso tempo semplice di una grande casa ottocentesca in pietra e mattoni, ha significato per lui innamorarsene, "Era una bella addormentata che emergeva semi-derelitta da un groviglio di rovi ed erbacce, aspettando di essere risvegliata, Mi è piaciuta la sua simmetria classica, che trasmetteva una nobile semplicità, Il muro di cinta proteggeva la proprietà dal vento che soffia dal mare, a pochi chilometri di distanza, così ho pensato subito ai miei ambiziosi progetti di giardino", L’imponente edificio, antico cuore di una tenuta agricola, era stato costruitola un contadino che voleva stupire il vicinato.

E un rifugio grandioso e raccolto allo stresso tempo era proprio quello ce Peter cercava da tempo. All’acquisto, sono seguiti sei mesi di andirivieni tra Francia e Germania per pianificare il progetto di restauro. Nella sua nuova casa, Golden ha trovato interni dal disegno razionale con stanze illuminate da ampie finestre sia sul fronte sia sul retro della costruzione. Molti particolari architettonici e alcuni panelli in legno dei rivestimenti originali erano sopravvissuti al tempo, così il proprietario, che per professione si occupa di consulenze di restauro e decorazione, è partito da questi punti fermi per riportare in vita la vecchia dimora.

_esperto, autodidatta, ha lavorato con un occhio da architetto per le proporzioni e ha assecondato la sua passione per il collezionismo. "II mio gusto si ispira al diciottesimo secolo. Mescolo mobili e colori svedesi con accenti di stile inglese e francese", racconta lui, che ad Amburgo ha anche un negozio di antichi- tà e tessuti, "Mi piacciono i piccoli oggetti che trovo nei mercatini, li dissemino qua e là per la delizia dei miei occhi e per viziarmi l'animo con storie e ricordi", Il risultato è una casa che sembra vissuta da anni, Dalla sala d'ingresso, giocata sull'effetto positivo-negativo di un pavimento in piastrelle bianche e nere, si accede al salone de-corato con colori naturali e arredi del XVIII secolo.

Oui, davanti al camino di marmo, un sofà disegnato dal proprietario e quattro poltrone tappezzate di bianco, tabacco e cannella, insieme con diverse lampade, delineano il focolare di casa. "In ogni stanza ho messo da tre a cinque punti luce, posizionandoli in modo da creare atmosfera, senza abbagliare chi li guarda.” Dal lato opposto al salone, la spaziosa cucina dove Peter ha ambientato due vecchi mobili comprati a Rouen. “Ho ripristinato l’originaria tinteggiatura bianco latte e verde acqua, riscoperta sotto diverse mani di tempera”. Le pitture murali sono, infatti, un’altra grande passione del proprietario, che ha creato una sua linea di vernici per interni. “I colori sono lo specchio della mia anima e mi consentono di mettere in risalto gli arredi, Ho voluto riscoprire alcune tinte storiche per combinare il passato con il presente", racconta Nolden, che ha dipinto la camera da letto di un bel verde oliva, ha avvolto la sala da bagno in un elegante abbraccio grigio scuro e ha rivestito il salotto al primo piano con pannelli in legno rosso corallo".


"II letto della cameretta l'ho portato con me dal Brasile, dove ho vissuto per qualche anno. _ho pitturato di porpora intenso e ho sistemato ai suoi piedi un vecchio tavolo con il ripiano di marmo trovato in Inghilterra, riunendo storie e me- morie", afferma il proprietario, orgogliosissimo di questo suo "rifugio". "Vengo qui spesso, Mi piace passeggiare a piedi nudi sulla spiaggia e visitare musei, giardini e piccoli borghi, dove spesso compro dei mobili per il mio negozio, A fine giornata, poi, preparo sempre grandi banchetti, La cucina è la stanza dove trascorro la maggior parte del mio tempo, Tutti i miei amici amano questo luogo, così non sono mai a corto di compagnia e di giardinieri. Ho perso il conto del numero di alberi che abbiamo piantato…".

Text: Gaetano Zoccali
Fotos: Andreas von Einsiedeln
Produktion: Johanna Thornycroft